Popoli oppressi e diritti umani negati. Stampa E-mail
Scritto da Roberto Romano   
Giovedì 20 Maggio 2010 08:49

popoli oppressi, popolo, diritti, diritti umani, uomo, mondo.

I diritti umani sono per la loro enorme complessita' e particolare importanza sociale, uno dei temi piu' caldi e discussi dall' opinione pubblica.

 

Considerato il fatto che essi  sono oggetto di studi multidisciplinari e hanno una forte interconnessione con vari e ampi settori della vita umana, la loro trattazione richiede una conoscenza approfondita degli aspetti piu' rilevanti, per l' impatto che questi hanno in molti Stati del Mondo dove sono considerati come pura merce di scambio di un mercato rionale di Kabul.

E' triste a dirsi ma anche se allo stato attuale costituiscono una disciplina ricca e organica, che ha avuto un grande sviluppo negli ultimi decenni, i diritti umani sono pressochè sconosciuti in molte zone del mondo dove governi illegittimi e oppressori esercitano con comportamenti tiranneggianti un totale dominio e controllo sulle vite di ogni singolo cittadino, disconoscendo anche i diritti minimi essenziali per lo svolgimento di una pacifica convivenza sociale. Se sotto certi aspetti gli human rights sono tutelati con apposite norme e convenzioni internazionali, sotto quello sostanziale è da  registrare una linea di condotta fallimantare delle Nazioni Unite sul tema del rispetto dei diritti umani, a causa della loro inefficienza e mancanza di autorevolezza nei riguardi degli Stati dittatoriali che continuano a fare il bello e il cattivo tempo, senza che nessuno intervenga e sanzioni questi comportamenti criminali. Diritti fondamentali come l' autodeterminazione dei popoli, il diritto al lavoro, al divieto di discriminazione razziale e sessuale sono solo dei sogni lontani e irrealizzabili per molte genti e popoli che non possono far sentire il loro giusto lamento di dolore e rabbia davanti alla comunita' internazionale. Che troppo spesso è stata in silenzio davanti a questi crimini contro l' umanita'.

E questi silenzi continui e lunghi possono uccidere. Come è già successo tante altre volte.

Roberto Romano

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Twitter

Cerca

Login